INFORMAZIONI:

LA DOTT.SSA RITA MANZO E' PSICOLOGA E PSICOTERAPEUTA SISTEMICO-RELAZIONALE
SI RICEVE TUTTI I GIORNI DAL LUNEDI AL VENERDI DALLE 8:30 ALLE 20:30 PREVIO APPUNTAMENTO TELEFONICO AL NUMERO 3333072104.

SEDI: 1)VIALE EUGENIO DELLA VALLE N19, SANTA MARIA CAPUA VETERE (CE)
2)VIA GUGLIELMO MARCONI N.30, CALVI RISORTA (CE)

SERVIZI OFFERTI: PSICOTERAPIA INDIVIDUALE, DI COPPIA E FAMILIARE, CONSULENZA E SOSTEGNO PSICOLOGICO. CLICCA QUI PER VEDERE LE AREE D'INTERVENTO



martedì 5 giugno 2012

STRESS: UNA CAUSA DEL CANCRO?



Non c'è modo di sfuggire allo stress, fa parte della nostra vita e può avere un impatto sulla nostra salute fisica e psicologica. I ricercatori stanno cercando di determinare se lo stress è anche un fattore determinante  per lo sviluppo del cancro. Attualmente, non vi è alcuna prova certa del fatto che lo stress sia una causa diretta del cancro. Ma sono molti gli studi che dimostrano comunque un legame tra stress e sviluppo di alcuni tipi di cancro, e tra stress e progressione della malattia. Centinaia di studi hanno valutato come lo stress influisce sul nostro sistema immunitario.  
Il dottor Barry Spiegel,  un leader nel campo della medicina psicosomatica, ha scoperto che pazienti con carcinoma metastatico della mammella in media vivono più a lungo quando partecipano a gruppi di sostegno. Altri studi hanno mostrato che le donne che hanno vissuto eventi di vita traumatici o perdite negli anni precedenti hanno mostrato tassi significativamente più elevati di cancro al seno. Gli studiosi del National Cancer Institute affermano che "Anche se alcuni studi hanno dimostrato che i fattori di stress, come la morte di un coniuge, l'isolamento sociale, modificano il funzionamento del sistema immunitario, non ci sono prove scientifiche di una causa-effetto diretta tra i cambiamenti del sistema immunitario e lo sviluppo del cancro." 
Tuttavia, altri studiosi sostengono che il legame tra cancro e stress sta nel fatto che se lo stress riduce la capacità dell'organismo di combattere le malattie, l’organismo perde la capacità di uccidere le cellule tumorali. Ogni giorno, i nostri corpi sono esposti ad agenti cancerogeni nel cibo, nell'acqua, nell’ambiente. In genere, il nostro sistema immunitario riconosce le cellule anomale e le uccide prima che esse possano produrre un tumore. 
Ci sono tre cose importanti che possono accadere per prevenire lo sviluppo del cancro: il sistema immunitario può impedire agli agenti patogeni di invadere il corpo, il DNA danneggiato viene riparato dalle cellule, le cellule T killer sono in grado di riconoscere ed uccidere le cellule tumorali. Le ricerche hanno dimostrato che lo stress può ridurre la capacità del corpo di fare ognuna di queste cose.
Ciò non vuol dire necessariamente che c'è un legame diretto tra lo stress e il rischio di sviluppare un tumore. Lo stress non può, in sé stesso, essere considerato come unica causa di un cancro. L'origine di tale malattia appare sempre più multifattoriale (associazione di vari fattori legati ambientali legati allo stile di vita e genetici). 

Lo stress  potrebbe aumentare il rischio di cancro per il fatto che accompagna determinati comportamenti che espongono ad agenti cancerogeni e/o potenzialmente nocivi per la salute: tabagismo, consumo d'alcol eccessivo, alimentazione squilibrata, mancanza di attività fisica... Dunque, quando le persone sono sotto pressione fanno scelte sbagliate: fumano, smettono di fare esercizio fisico, iniziano a mangiare cibi malsani ecc. … questi sono tutti  fattori connessi al cancro.
Ci deve essere la compresenza di molti fattori per favorire lo sviluppo di un tumore; lo stress è uno dei tanti fattori che contribuisce ad abbassare il sistema immunitario e quindi ci rende più suscettibili al cancro e ad una progressione più rapida della malattia. Ma lo stress potrebbe essere solo un pezzo del puzzle. Tuttavia, è importante sottolineare che indipendentemente   da quale potrebbe essere la sua influenza, è pur sempre una percentuale che possiamo controllare. 

Certamente non siamo in grado di controllare la genetica, ma possiamo cambiare il modo in cui rispondiamo allo stress. Sappiamo che lo stress può avere un impatto negativo sulla nostra salute. La chiave non sta nell’eliminare tutte le pressioni della vita, ma nel modo in cui le si gestisce su base giornaliera. E’ possibile imparare a gestire lo stress attraverso l’adozione di uno stile di vita più sano, un sostegno psicologico o un percorso psicoterapico per migliorare la qualità di vita e diminuire le complicazioni psicopatologiche.



                                                         Dott.ssa Rita Manzo

Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:
La gestione delle emozioni
I disturbi dell'adattamento
Stress: impariamo a conoscerlo


Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento!